Siamo già in primavera.

/
0 Comments

LO SO, VI SEMBRERÀ ASSURDO PARLARE DI PRIMAVERA ADESSO, MA LA MODA È ANCHE QUESTO, NON SI FERMA MAI E GUARDA SEMPRE AVANTI.
Quindi, non fate caso al maglione e gli stivali da pioggia che indossate in questo momento, e per qualche minuto concentratevi su queste righe che cercheranno di catapultarvi qualche mese più in là, rendendovi partecipi di alcune delle nuove tendenze.  Si.  Avete capito bene.
Alcune. Elencarle tutte è da folli. Quindi, pronte? Via!

Radiant Orchid. Il colore dell’anno 2014. Non so se ne siete al corrente, ma ogni anno, l’azienda grafica Pantone, elegge un colore che non diventa esclusivo dell’abbigliamento, ma anche di accessori vari e complementi d’arredo. Insomma, questo colore sarà presente in tutte le nuove collezioni.  Un mix tra il viola ed il fucsia che riprende i toni dell’orchidea. Un colore acceso e allegro che si abbina perfettamente alla stagione che seguirà l’inverno. Per le più temerarie saranno possibili anche dei total look, che io personalmente sconsiglio. Viva gli smalti, le borse, le scarpe, i vestitini, ma mi raccomando, sempre un capo/accessorio per volta.
Color-of-the-year copy
Pois. O meglio, Polka-dot in inglese. Io li adoro e sono felicissima che siano tornati in auge. Si, perché la stampa pois è un classico che a parer mio non passa mai di moda. Li troveremo sui vestiti, le bluse, le t-shirt, pantaloni. Questa stampa che prende campo in Europa nei primi del ‘900, dona ai look un tocco in più, il classico “tocco di classe”.
primavera abbinamento colori pastello 2
Colori pastello. Ebbene si. E questo, come ho già scritto in un altro articolo, mi preoccupa veramente tanto, perchè i colori pastello sono adorabili, ma presi uno alla volta e soprattutto poco per volta. Confido nel genere femminile e spero vivamente che ci si comporti meglio di come è stato con l’animalier; ho passato un autunno intero convinta di vivere nella savana, non a  Genova.
Demin, ma dalla testa ai piedi, di ogni tonalità e anche sotto forma di stampa su altri tessuti. Quindi si ai jeans, di ogni taglio – per le più modaiole, obbligatori un paio di boy fit nell’armadio – ma un “si” enorme, anche alla tanto amata/odiata salopette, che dall’estate scorsa è tornata a farsi valere.
Stampa grafica. Avremo vestiti, gonne, giacche e pantaloni, caratterizzati da disegni di ogni tipo, dall’etnico, al naive, dipinti che renderanno gli abiti delle tele e pattern geometrici: carinissimi i rombi su gonne e pantaloncini, ma anche e soprattutto su l’abito tunica, uno dei pezzi icona della prossima stagione.
Graphique-124434_L
Le jumpsuit. Sono le tutine che ci permettono d’essere eleganti e curate in un solo gesto, senza dover pensare troppo agli abbinamenti, nello stesso modo in cui lo fanno i vestiti, ma con la comodità dei pantaloni. Ho detto poco? A manica lunga, corta, con spalline o senza, total black o colorata, non importa, l’unica regola si concentra sulle scarpe; mai mezze misure. La jumpsuit vuole le zeppe, i tacchi 12 o le ballerine, mai i tacchetti (ma questa a parer mio dovrebbe essere una regola generale).
Frange e plissè, saranno la compagnia ideale per gonne e abitini, ma il vero capo top della stagione sarà il bomberino, stile college o meno, ci piacerà indossarlo in ogni modo. Il crop top continuerà a vincere sulle maglie che coprono l’ombelico, così come la vita alta l’avrà vinta sulla vita bassa; un ritorno al passato che non può non piacere.
capi sportivi sono stati rivisitati dagli stilisti e resi glam. Per farvi capire; avete presente Rihanna che va in giro in crop top, visierina, tuta e tacchi a spillo? Ecco. Il problema sta nel fatto che non siamo tutte Pop Star e soprattutto, se presa troppo alla lettera, questa tendenza può creare più danni dei colori pastello J! Carinissimi invece i pantaloncini sportivi da boxeur con elastico in vita e orlo stondato, perfetti anche per essere abbinati a dei tacchi oltre che a delle maxi bluse fantasia.
rihanna-stile-del-giorno
Ultimo capo hot della prossima stagione, o meglio, ultimo tra quelli che ho deciso di elencarvi - se avessi deciso di elencarveli tutti, sarei arrivata alla menopausa senza rendermene conto – è la statement t-shirt, o meglio , la t-shirt che parla. Noi le conosciamo benissimo e le indossiamo da anni. “Parlare grazie ad una maglietta” ormai è diventata una moda che piace a tutti. La t- shirt prende campo completando i look casual chic e, se caratterizzata da scritta, dona all’outfit un tocco in più, un tocco personale, che riprende i gusti o i pensieri di chi l’indossa.
In linea generale, ogni stagione abbiamo una miriade di tendenze da seguire, conoscerle tutte è quasi impossibile per una persona che ha – in grazia di Dio – altri interessi. Il consiglio che vi dò? Seguite i vostri gusti. La moda è strumento d’ispirazione, copiarla annulla la nostra personalità, niente di più sbagliato!
QUINDI, QUALSIASI TENDENZA SCEGLIERETE, L’IMPORTANTE SARÀ SEGUIRLA CON STILE, IL VOSTRO.

Alla prossima


Punultimo articolo pubblicato su www.gowoman.it 


You may also like

Nessun commento:

Copyright © 2013 Crinzieacapo by Alessandra Crinzi. All rights reserved . Powered by Blogger.

Translate