La beauty routine della quale non riesco a fare a meno

Qualche giorno fa vi ho promesso un post “travel” dedicato alla città nella quale vivo, ma in tantissime e sempre più spesso, mi domandate quale sia la mia beauty routine. Dopo aver realizzato che Genova può aspettare, ma rughe e pori dilatati purtroppo no, eccomi a voi per raccontarvi le mosse giornaliere che negli ultimi anni hanno permesso alla sottoscritta di salvare la pelle dall’incuria e la strafottenza che hanno caratterizzato la mia vita per più di 30 anni. Premetto: uso moltissimi prodotti della Caudalie, azienda della quale sono fan sfegatata, ma anche tanti altri da banco. Non sono troppo attenta all’inci, anche se  cerco sempre di utilizzare prodotti che non contengano troppe schifezze. Vi chiedo quindi di non essere troppo severe con me, pesando questo post per quello che è: non la bibbia di un’esperta di bellezza, ma semplicemente qualche consiglio di di un’amica virtuale.

L’essenziale. E’ schiuma detergente della Caudalie. Impossibile farne a meno e, credetemi, una volta che la si prova non la si molla più. La utilizzo la mattina e la sera dopo l’acqua micellare, ha un profumo delicato ma che permane. E’ senza sapone, rispetta l’equilibrio di ogni tipo di pelle e lascia l’incarnato liscio e luminosissimo. Costa 15 euro circa, ma sia sullo shop online dell’azienda sia in farmacia, è possibile acquistare anche il pack da 2 a 27 €. La confezione da 150 ml, usata giornalmente, dura più di un mese, quindi non badate a spese, provate e poi fatemi sapere.

Per quanto riguarda le creme, combatto i primi segni del tempo da quasi un anno e mezzo – pochissimo in verità, ma meglio tardi che mai. La mia squadra alleata è l’intera linea Resveratrol Lift, sempre di Caudalie. Crema giorno ridensificante, quella tisana della notte, siero da unire a quest’ultime e contorno occhi che spesso mi ha salvata da delle occhiaie che manco Lerch della Famiglia Addams. Non so se ricordate, ma ve ne ho parlato nello specifico circa un annetto fa; se non avete avuto modo di leggere o se più semplicemente se volete fare un ripasso 🙂 vi rimando al post blog che potete visionare cliccando direttamente QUI.

Idratante. L’estate scorsa ho frequentato una dermatologa che mi ha cazziata alla stragrande perché secondo lei, nonostante curassi bene la mia pelle, non bevevo abbastanza. Quindi inutile dirvi che se bevete poco, siete fritte e altro che creme. Soprattutto in inverno, e visto che in questo periodo mi viene una pelle secca che fa spavanto, utilizzo il Siero SOS dissetante, sempre della Caudalie. E’ ottimo! istabilisce l’equilibrio idrico della pelle catturando e ridistribuisce l’acqua con continuità. Ne bastano davvero poche goccine; io le mischio alla crema da giorno applicandole insieme.Il prezzo per la confezione da 30 ml è di 29,90€.  Se utilizzata come vi ho detto, dura anche due mesetti.

Quando ho la pelle spenta – cosa che accade spesso soprattutto quando dormo meno del solito e cioè zero – rimedio con una routine che mi ha passato la mia dolcissima e amatissima mamma. Utilizzo il Tonico all’acqua di Rose della Roberts da quando sono bimba. Copiavo la mia mamma che lo utilizzava ogni mattina e sera e mi è rimasto “il vizio”. E’ un prodotto strepitoso che si usa molto facilmente. Basta bagnare un batuffolo di cotone con il prodotto e picchiettarlo sul viso e decolletè. Non solo, quando ho gli occhi gonfi e due borse che Michael Kors potrebbe anche copiare e mettere in produzione, imbevo due batuffoli e li appoggio direttamente sugli occhi chiusi, lasciandoli lì per 5/10 minuti. Vi consiglio di farlo ogni volta sentite il bisogno di un momento per voi: musica rilassante, profumo del tonico inebriante, contorno occhi che ringrazia.

Maschere. Questo è il mio punto debole. Ne compro e testo di ogni tipo e genere, infatti appena possibile scriverò un post dedicato solo a questo argomento. Qui voglio accennarvi quelle che uso più spesso. L’idratante della Caudalie e quella all’argilla della L’Oreal. Comunque prometto d’approfondire il tutto nelle prossime settimane; ieri pomeriggio io e delle mie amiche abbiamo svuotato Sephora, e oggi mi è arrivato un pacco Amazon che contiene 16 maschere della Dermal Korea che voglio assolutamente testare, quindi nelle prossime settimane, avrò sicuramente più cose da raccontarvi.

Struccante. Utilizzo due prodotti, il primo quando non muoio dal sonno abbinato alla schiuma detergente di cui vi ho parlato prima, il secondo quando il sonno è tanto ma la paura che l’Estetista Cinica e Clio Make Up spuntino da sotto il letto per scassarmi di botte vince su tutto, quindi decido di struccarmi lo stesso.

Acqua micellare. Ho provato anche quella Caudalie, ma sinceramente non sono rimasta soddisfatta; non elimina bene ogni tipologia di trucco e sulla mia pelle rimane pesante e un pochino appiccicosa. Ottima e consigliatissima è quella della Acqua di Rose che oltre ad avere un profumo molto gradevole, elimina facilmente trucco e impurità.

Le salviette struccanti Acqua di Rose – disponibili anche in confezione blu e rosa per pelli sensibili – sono la salvezza della sottoscritta quando torno a casa tardi e stanchissima, se ho bevuto un paio di birre in più e non ricordo più dove sia situato il bagno, e ogni qual volta che, pigra come un bradipo, non riesco a separarmi dal letto. Imbevute di parecchio prodotto, lasciano la pelle morbidissima e non secca, eliminano pure i mascara più persistenti, costano una belinata e durano abbastanza. Io ne ho un pacchetto in borsa e uno sul comodino. Sono il mio “mai senza”.

 

Eccoci alla fine. Questi sono i prodotti che acquisto da tanto tempo e che raramente tradisco.

Spero che questo piccolo post possa risultarvi utile, e nel frattempo, visto che sapete dove trovarmi, attendo di sapere quali sono i vostri beauty prodotti del cuore.

 

Un abbraccio.

 

La Crinzi

Lascia un commento